logo-mini

Francia in festa per il compleanno del Beaubourg. 5 eventi che non si possono perdere

SOMMARIO

Il Centre Pompidou di Parigi, progettato tra gli altri da Renzo Piano, compie gli anni. E oltre 40 città si animeranno nei prossimi mesi di eventi, mostre e rassegne musicali. Da Bordeuax alla Costa Azzurra fino all’isola di Martinique la Francia celebra l’arte e se stessa. Ecco 5 eventi assolutamente da non perdere. Con le indicazioni di viaggio di OFTravel

Banner 300x250

Offerte Speciali
Amazon per Oftravel









Francia in festa per il compleanno del Beaubourg. 5 eventi che non si possono perdere

»Beaubourg/2: a Parigi per i 40 anni del Centre Pompidou



Nel 2017 il Centro Pompidou di Parigi celebra il suo 40esimo anniversario e per farlo ha organizzato un fitto calendario di eventi, mostre, performance teatrali e concerti che, in partnership con musei, centri d’arte contemporanea, festival e teatri locali, animeranno tantissime città francesi.
L’idea è quella di coinvolgere quante più persone possibili, facendo sperimentare la creatività che da sempre contraddistingue e anima il Centre Pompidou, trasformando la Francia in una sorta di network culturale. Come ha dichiarato Serge Lasvignes, attuale presidente del Centro Pompidou: “Desidero che il 40esimo anniversario del Centre Pompidou non sia solo un momento autocelebrativo ma una festa decentrata, un inno alla creazione in tutta la Francia; un'opportunità per entrare in contatto con tutte le persone che hanno amato il Centro Pompidou e per incontrare un nuovo pubblico”.

Una grande festa che coinvolgerà, fino agli inizi del 2018, 40 città francesi in un itinerario all'insegna dell'arte, partendo da Bordeaux passando da Nizza e Marsiglia fino ad arrivare in un paradiso tropicale, la Martinique.

Bordeaux


A Bordeaux, città il cui centro storico è stato inserito nel 2007 nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, dal 28 giugno al 31 dicembre 2017, andrà in scena la mostra “Paris - Bordeaux/Bordeaux - Paris” presso il CAPC - Museo d’Arte Contemporanea di Bordeaux. Il circuito ideato ha come fine quello di proporre, attraverso allestimenti fotografici e seminari, una riflessione sull’impatto che i centri culturali hanno avuto nella riqualificazione delle due città, riflettendo sulle assonanze che uniscono Parigi e Bordeaux. Il Centro Pompidou e il CAPC infatti condividono una storia di trasformazione urbana e riqualificazione attivata proprio dall’ambizione culturale: il primo infatti è andato a sostituirsi ad un parcheggio che si trovava nel cuore di Parigi; il secondo è stato edificato in un’area occupata da magazzini abbandonati. Il CAPC si trova in rue Ferrère ed è comodamente raggiungibile tramite la linea B del tram, stazione CAPC.

Come arrivare e dove dormire. Per raggiungere Bordeaux in aereo è necessario fare scalo a Parigi. Sul sito di Air France è possibile prenotare un volo per il week end dal 30 giugno al 2 luglio, con partenza da Milano Linate e coincidenza a Parigi Charles de Gaulle per Bordeaux Merignac. Il costo è di 598 euro andata e ritorno in business class.
Per chi desidera soggiornare nel cuore della città, a soli 2 km dal Museo d'Arte Contemporanea e dal Gran Theatre, è possibile poi riservare una camera nel week end al 30 giugno al 2 luglio presso La Grande Maison de Bernard Magrez. L'albergo 5 stelle occupa un palazzo ottocentesco e vanta al proprio interno un ristorante gastronomico condotto dallo chef di fama mondiale Pierre Gagnaire. Una camera matrimoniale superior costa 890 euro oppure 1.210 euro scegliendo una camera privilege.

Costa Azzurra e Provenza


Lasciando l'entroterra francese, un evento è previsto anche in uno dei luoghi più affascinanti e magici della Francia: la Costa Azzurra.
A Nizza, a partire dal 24 giugno prossimo presso il Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain (MAMAC), verrà inaugurata la mostra “A propos de Nice: 1947-1977” .
L'esposizione avrà l’obbiettivo di celebrare tre grandi personalità che hanno rivoluzionato la storia dell’arte ossia il pittore Yves Klein, noto per aver brevettato il Blu Klein (IBK) e i suoi più cari amici -il poeta Claude Pascal e l’artista Arman- con i quali, a partire dal 1946, iniziò un sodalizio artistico che portò Nizza fra i più importanti centri d’arte internazionali.
Ancora una volta un evento artistico volto a sottolineare il legame con il Centro Pompidou. A Parigi infatti, nel 1977, fu celebrata l'amicizia fra i tre artisti con una mostra dal titolo A propos de Nice. Per questo motivo, in questo anno e in questa particolare occasione il MAMAC vuole volgere lo sguardo al passato e porre l'attenzione su quei gesti rivoluzionari, tanto nella forma quanto nel pensiero, che contribuirono a modernizzare la Costa Azzurra.

Come arrivare e dove dormire. Nizza è facilmente raggiungibile in automobile da Milano, in circa 3 ore di tempo. In alternativa prenotando sul sito di Alitalia un volo andata e ritorno da Milano Linate costerà, nel week end dal 23 al 25 giugno, 250 euro a persona.

Nella meravigliosa cittadina costiera diversi hotel possono diventare il posto ideale per una vacanza all'insegna del lusso e del relax.
L'Hotel Negresco, edificato nei primi anni del 1900, offre una vista mozzafiato sulla spiaggia e sulla Promenade des Anglais. Prenotando sul portale Booking vi sarà possibile soggiornare in una camera matrimoniale deluxe con vista mare per due persone al prezzo di 1380 euro nel week end dal 23 al 25 giugno.
In alternativa, sempre rimanendo sulla Promenade des Anglais, è possibile prenotare allo Hyatt Regency Nizza Palais de la Méditerranée tramite il portale Expedia una camera matrimoniale vista mare a 1.278 euro sempre dal 23 al 25 giugno. Il palazzo, in stile art decò, ospita al suo interno un casino, una piscina interna, sauna e un'ampia terrazza con vista sul mare.

Per gli amanti di performance musicali e live show, Marsiglia invece offre due eventi da segnarsi in agenda.
Il primo, nell’ambito de Les Musique Festival di Marsiglia, sarà firmato dal quartetto Quartour Diotima e andrà in scena il 15 maggio prossimo. Le Nouvelles Oeuvres, sarà uno spettacolo che si aprirà con una conversazione musicale, pensata come un ponte immaginario che unisce le nuove generazioni musicali alle radici del romanticismo tedesco.
Sempre a Marsiglia, questa volta il 13 giugno, andrà in scena il nuovo lavoro Voces Nomadas, scritto dal compositore spagnolo Alberto Posadas per il solista Musicatreize. I due artisti con questo lavoro intendono indagare lo spazio che unisce voci e strumenti musicali e analizzare quali influenze possano esercitare gli uni verso gli altri. Il cantante inoltre realizzerà la performance Les Chants de L’amour, di Gérard Grysey, compositore francese, padre della musica spettrale.

Come arrivare e dove dormire. Prenotando un volo sul sito di Air France nel week end dal 13 al 15 maggio è possibile acquistare un biglietto andata e ritorno da Milano Linate, con scalo a Parigi, a 397 euro.
Nella città provenzale è possibile riservare una camera per due persone presso l'Hotel Sofitel Marseille Vieux-Port, regalandosi una breve vacanza dal 12 al 14 giugno e spendendo 500 euro per alloggiare in una struttura che unisce l'eleganza ad una posizione ottimale, con affaccio sul vecchio porto di Marsiglia e a soli 10 minuti dalla Spiaggia dei Catalani.

Alle Antille


Per terminare, qualora invece si desiderasse trascorrere una vacanza oltreoceano, un'idea sarebbe quella di raggiungere La Martinique, isola delle Antille francesi.
Sull’isola dei fiori, alla Fondation Clément è stata allestita la mostra dal titolo Le Geste et la Matierè, une abstraction autre (Paris, 1945 – 1965) , visitabile fino al prossimo 16 aprile. Il Centro Pompidou ha scelto questa location per scrivere una nuova pagina della storia che lo unisce alla Fondation Clément, istituzione culturale che nel 2016 ha inaugurato nuovi spazi espositivi dando anche il via ad un vasto programma di eventi. In occasione di Le Geste et la Matierè verranno esposti 50 capolavori della collezione del Centro Pompidou fra cui maestri dell'arte informale come Jean Dubuffet, Olivier Debrè, Georges Mathieu e Pierre Soulages. L'esposizione, suddivisa in nove sezioni, darà spazio anche ad artisti minori che hanno contribuito con il proprio gesto creativo al movimento astrattista.

Come arrivare e dove dormire. La Martinique è collegata alla Francia con diversi voli giornalieri. Partendo quindi da Milano Linate è possibile arrivare all'aeroporto di Parigi Orly e poi da li prendere un volo diretto a Fort de France. Prenotando sul portale Skyscanner è possibile trovare un volo andata e ritorno con Air France per una persona partendo venerdì 14 aprile al costo di 667 euro.
Una volta arrivati si può scegliere di soggiornare a Sainte Anne, a Villa Champfleury, immersi in un giardino tropicale con una magnifica vista sulla baia di Marin spendendo 1.500 euro a settimana. Qualora invece si preferisse una struttura alberghiera confortevole e a pochi passi dalla spiaggia, si può prenotare una camera dal 14 al 21 aprile al Simon Hotel, a Fort de France, spendendo 2.300 euro per una suite.

© OF Osservatorio Finanziario - riproduzione riservata

StrumentiFoto, Video,
Cartine, Street View

La Cartina interattiva. I Video. Le Foto. La Street View, per essere già lì, nei luoghi e per gli Eventi in cui si parla nell'articolo.

Cartina

Foto/ Video

Street View